1. Che-si-mangia-oggi
  2. Dalla Campania a Roma - le migliori pizze napoletane nella città eterna
Dalla Campania A Roma - Le Migliori Pizze Napoletane Nella Città Eterna

Dalla Campania a Roma - le migliori pizze napoletane nella città eterna

 Le pizze non sono tutte uguali, neppure a Roma. Per un pranzo o una cena all'altezza delle tue aspettative, ingredienti freschi di qualità e una pasta lievitata e cotta secondo la ricetta tradizionale della pizza napoletana, con una base fine e il bordo alto, bisogna trovare il locale giusto. Se hai voglia di provare qualcosa di buono, ma non necessariamente il piatto di un ristorante tradizionale, ecco cinque pizze speciali da ordinare nella città eterna.

1. Napoli

Se la sua origine si perde nella notte dei tempi, la pizza come la conosciamo oggi, con una base farcita con salsa di pomodoro, risale alla metà del Settecento. In omaggio alla città campana in cui è stata inventata la sua versione moderna, la Pizzeria del Sole propone la classica pizza Napoli, con salsa di pomodori datterini, mozzarella di bufala campana Dop e filetti di alici. Tutti gli ingredienti sono selezionati con cura dal pizzaiolo, che vanta una lunga esperienza nel settore, e la pizza, come vuole la tradizione, è cotta in un forno a legna e fatta per essere consegnata a domicilio.

2. Bresaola di bufala e Grana

Oltre al celebre formaggio DOP, anche la bufala è ora utilizzata come abbinamento per una deliziosa bresaola. Da Rossopomodoro puoi assaggiarla sulla pizza alla bresaola di bufala e Grana, con mozzarella, rucola, cartaceo di funghi champignon, citronette e scaglie di Grana Padano. La pizzeria offre un'ampia scelta di pizze originali, come la 5 formaggi, prosciutto arrosto e mandorle, con impasti di farina bianca, ai cinque cereali o integrali alla birra, senza glutine, al forno o fritte. Non mancano neppure i calzoni e i saltimbocca.

3. Caprese

La caprese è ottima da sola come antipasto, ma è perfetta anche sulla pizza. Nasce così la pizza Caprese, con pomodori pachino, mozzarella e parmigiano. La trovi da ReCafè, la cui lista di pizze bianche e rosse comprende in gran parte grandi classici come la Campagnola, la Diavolina e la Montanara, ma anche alcune sperimentazioni contemporanee come il Fagottino romano, con ricotta, provola, fiori di zucca e prosciutto.

4. Castelmagno

La fonduta non è probabilmente il primo alimento a cui si pensa di abbinare una pizza, eppure il risultato di questa unione è a dir poco sorprendente e conquisterà tutti gli appassionati della montagna e dei suoi sapori. Ci ha pensato la pizzeria Il Brigante con la sua pizza Castelmagno: mozzarella fior di latte, cicoria ripassata in padella con fonduta di Castelmagno DOP proveniente dal Piemonte e speck dell'alto Adige IGP per completare l'opera.

5. Capricciosa

Con la Margherita, la Marinara e la Quattro stagioni, la Capricciosa è una delle pizze più popolari. Molto più recente della Margherita e particolarmente apprezzata negli anni Ottanta, la Capricciosa è farcita di solito con gli stessi ingredienti della Quattro stagioni, che non sono però ordinati per tranci, ma sparpagliati sulla pizza. La pizzeria La Lanterna la prepara con pomodoro, mozzarella, carciofini, funghi, prosciutto crudo e uova.

Ordina la tua pizza napoletana a domicilio con Deliveroo e gustala ancora calda a casa o in ufficio.

Deliveroo application

Scarica l'app per Iphone o Android.

Deliveroo iPhone application
Deliveroo Android application