1. Che-si-mangia-oggi
  2. La pinsa, l’alternativa laziale alla pizza
Stufo Della Pizza? Prova la Pinsa Laziale

La pinsa, l’alternativa laziale alla pizza

Dire ad un romano o ad un laziale che la pinsa è un tipo di pizza potrebbe essere molto rischioso, visto che si tratta di due piatti completamente differenti, nella preparazione e nell'origine geografica. Infatti, se la pizza è la specialità campana per eccellenza, la pinsa è invece laziale. Ma che cosa è esattamente? Si tratta di una gustosa focaccia, detta anche schiacciata, preparata con farina di riso, frumento, soia e pasta madre (cioè il tipo di lievito più pregiato, in questo caso usato in forma essiccata), successivamente farcita in vari modi, per esempio con prosciutto, mozzarella, formaggio, verdure e ogni altra cosa vi possa passare per la mente. Questo piatto deve il suo nome al latino, per esattezza al verbo pinsere (schiacciare, allungare), ed è la rivisitazione di una ricetta dei tempi dell'antica Roma, alla base dell'alimentazione dei contadini che lavoravano fuori dalle mura cittadine visto che si tratta di un piatto economico, che può essere farcito con svariati ingredienti. La pinsa era in grado di apportare energia, necessaria per lavorare duramente, ma era anche facile da digerire. Grazie alla lievitazione lenta e alla digeribilità dei suoi ingredienti non provoca gonfiori allo stomaco e non stimola la necessità di bere molta acqua, motivo per cui era particolarmente apprezzata dagli antichi contadini romani, ma anche da molti italiani contemporanei. Vediamo di seguito alcuni abbinamenti per gustare la pinsa all'insegna della tradizione.

1. La pinsa marinara

La sua versione più semplice è la marinara, che viene condita solo con pomodoro, origano ed olio, disponibile a Milano da Un'Altra Pasta, in zona statale, perfetta per essere ordinata da asporto direttamente in aula studio e condivisa con i propri compagni!

2. La pinsa Gaia

​ Se non vivete a Milano, niente paura! Anche Torino offre diverse soluzioni, tra cui proponiamo Pinsa Per Te, in via Po, che serve deliziose pinse marinare con il nome di Pinsa Gaia.

3. Pinsa Rossa

Se abitate a Roma, non preoccupatevi: potete anche ordinare pinsa a domicilio da Carpe Diem, un ristorante pizzeria tradizionale in zona Appio Latino, dove vengono servite le versioni più tradizionali, come la rossa, a quelle più sofisticate a base di pesce o altre specialità locali, con sempre un occhio di riguardo agli ingredienti selezionati!

4. Pinsa Bufala

A post shared by A Gogo (@a_gogo_roma) on

A Roma, la pinsa si può incontrare anche farcita con mozzarella di bufala, da Pinse a Gogò, in zona Farnesina, dove potrete anche ordinare versioni più ricche e complesse, perfette da mangiare mentre si sorseggia una buona birra.

5. Pinsa arrosto di tacchino, lattughino, mango e granella di pistacchio di Bronte

A post shared by PataPinsa (@patapinsa) on

Sempre a Roma, in zona Piazza di Spagna, potrete trovare una pinsa condita con arrosto di tacchino, lattughino, mango e granella di pistacchi di Bronte ​da PataPinsa - La Jamoneria. Il locale offre molte altre versioni più o meno elaborate della pinsa e generose porzioni di dolci, perfette da ordinare a casa per una serata tranquilla davanti ad un buon film, ma diversa dalla solita pizza d'asporto o dal classico hamburger e patatine.

Basta con la solita pizza! Lasciatevi ispirare e cadete in tentazione su Deliveroo!

Deliveroo application

Scarica l'app per Iphone o Android.

Deliveroo iPhone application
Deliveroo Android application